Solo insieme!

E’ iniziato l’inferno ed il dramma si consuma nella solitudine. Molti imprenditori, pensionati, uomini, donne, si stanno togliendo la vita a causa dei debiti. L’essere soli a vivere il dramma aumenta il senso di sopraffazione e frustrazione.

Più siamo soli più siamo vulnerabili.

Questa è una economia basata sulla sopraffazione, dove è più importante risanare i conti della vita delle persone. Dove si crea un debito illegittimo e truffaldino perché impagabile, solo per appropriarsi dei beni e delle ricchezze di uno stato.

In più, tutte le sovrastrutture basate sulla truffa in cui abbiamo riposto la nostra fiducia e a cui abbiamo delegato la nostra vita oggi stanno crollando: partiti, ideologie, falsa democrazia, istituzioni politiche e religiose, debito e finanza. Nessuna certezza, nessun salvagente…

Se rimaniamo soli nelle nostre celle ben arredate non si può reggere un tale peso e si soccombe.

Invece di rinchiuderci dobbiamo uscire, agire, riprenderci il presente ed il futuro imparando dal passato,  incontrarci, scambiarci idee, confrontarci, sostenerci reciprocamente e ricostruire insieme quello che ormai vecchio si sta sgretolando.

Dobbiamo capire che questo è il gioco più vecchio del mondo attraverso cui ci è stata rubata l’anima e da cui dobbiamo uscire per riprendercela.

Uscire da questo inferno illusorio fatto di debito, scarsità, paura e avidità si può, ma solo insieme…solo insieme!

 

2 Risposte a “Solo insieme!”

  1. Gabriella scrive:

    ‘Grazie’ governo Monti, grazie a chi ti ha ‘eletto’, ma grazie anche a chi ti ha preceduto!…

Lascia una risposta